ELVEN – Something Wicked

Articolo di Davide Perletti pubblicato il 25/11/2010
 

Autodefinitosi “extreme melodic metal” nella nostra sezione Underground, gli Elven ci propongono questo lavoro di soli due pezzi ma dalla lunga durata (oltre i 16 minuti) e dalle tante sfaccettature. “Something Wicked” è il biglietto da visita per un gruppo che ha ben in mente le lezioni dei grandi gruppi scandinavi e mette in pratica un buon mix di sonorità black (certi riff secchi, voce maschile scorticata) e metal melodico (grazie alle vocals pulite e agli arpeggi ariosi). Non mancano anche riferimenti all’heavy metal classico (molto NWOBHM l’incipit della titletrack) e al folk metal (gli arpeggi di chitarra puliti e certi ammiccamenti alle atmosfere più bucoliche) e questa varietà giova al risultato finale anche perchè altrimenti sarebbe stato dannatamente difficile tenere alta l’attenzione dell’ascoltatore per la durata dei pezzi che si assesta per entrambi oltre gli otto minuti. A parte qualche sbavatura (non eccelsi a volte le alternanze tra parti pulite ed heavy, sia musicalmente che nelle parti vocali) dovuta al non facile compito di arrangiare pezzi di così lunga durata gli Elven si assestano su buoni risultati: un lavoro consigliato agli amanti delle sonorità metal più elaborate e “contaminate” dai miti nordici e una bella promessa per il futuro.

(Autoprodotto – 2010)

WEBSITE
www.reverbnation.com/elven

Commenta l'articolo:

Switch to our mobile site