SLAUGHTER DENIAL – Treachery (BOTM 2/12)

Articolo di Fabrizio Manghi pubblicato il 1/2/2012
 

Roma si dimostra di frequente terreno fertile per i nostri suoni preferiti e “Treachery”, primo full length degli Slaughter Denial, è qui a confermarlo. Dopo un ep di rodaggio, i capitolini hanno subito trovato la formula a loro congeniale, ovvero un sound a metà tra death e thrash metal, con una sezione ritmica degna di una carro armato, riff che prendono spunto dalla scena death statunitense ed un cantato che oscilla tra scream e growl, che spesso però cede completamente la scena agli strumenti, il tutto ovviamente lasciando da parte ogni sorta di melodia. “Treachery” è un lavoro possente e furioso, che viaggia veloce e pesante come un treno merci, dove i nove brani vanno di pari passo in fatto di (ottima) qualità, tra continue accelerazioni, stacchi, rallentamenti, groove ed una fondamentale dose di buon gusto nel songwriting, la title-track, giusto per fare un nome, è lì a dimostrarlo. La scena metal italiana dunque può contare su di un nuovo act da tenere assolutamente d’occhio e “Treachery” è un disco da non lasciarsi sfuggire.

(Crash And Burn – 2011) 

WEBSITE
www.facebook.com/officialslaughterdenial

Commenta l'articolo:

Switch to our mobile site